Whistleblowing

La CERAMICA CATALANO S.P.A. (di seguito Società), in conformità alla Direttiva (UE) 2019/1937 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 23 ottobre 2019 “riguardante la protezione delle persone che segnalano violazioni del diritto dell’Unione” e del Decreto Legislativo 10 marzo 2023, n. 24, recante “Attuazione della direttiva (UE) 2019/1937 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 23 ottobre 2019, riguardante la protezione delle persone che segnalano violazioni del diritto dell’Unione e recante disposizioni riguardanti la protezione delle persone che segnalano violazioni delle disposizioni normative nazionali”, ha adottato un canale di segnalazione interno per consentire ai propri dipendenti e collaboratori, ivi comprese le altre categorie di soggetti interessati, di effettuare segnalazioni di violazioni di disposizioni normative nazionali o dell’Unione Europea.

 

 

Chi può effettuare una segnalazione?

Possono segnalare violazioni della normativa nazionale e/o dell’Unione Europea:

a) lavoratori subordinati alle dirette dipendenze della Società;
b) lavoratori autonomi, nonché i titolari di un rapporto di collaborazione che svolgono la propria attività lavorativa presso la Società;
c) lavoratori e collaboratori delle imprese fornitrici di beni o servizi o che realizzano opere in favore della Società;
d) liberi professionisti e consulenti che prestano la propria attività in favore della Società;
e) volontari e tirocinanti, retribuiti e non retribuiti, che prestano la propria attività presso la Società;
f) gli azionisti e le persone con funzioni di amministrazione, direzione, controllo, vigilanza o rappresentanza della Società, anche qualora tali funzioni siano esercitate in via di mero fatto.

Cosa può essere segnalato?

La segnalazione deve riguardare comportamenti, atti od omissioni che consistono in:
• illeciti amministrativi, contabili, civili o penali;
• condotte illecite rilevanti ai sensi del Decreto Legislativo n. 231/2001 o violazioni dei modelli di organizzazione e gestione ivi previsti;
• illeciti che rientrano nell’ambito di applicazione degli atti dell’Unione europea o nazionali relativi ai seguenti settori: appalti pubblici; servizi, prodotti e mercati finanziari e prevenzione del riciclaggio e del finanziamento del terrorismo; sicurezza e conformità dei prodotti; sicurezza dei trasporti; tutela dell’ambiente; radioprotezione e sicurezza nucleare; sicurezza degli alimenti e dei mangimi e salute e benessere degli animali; salute pubblica; protezione dei consumatori; tutela della vita privata e protezione dei dati personali e sicurezza delle reti e dei sistemi informativi; atti od omissioni che ledono gli interessi finanziari dell’Unione; atti od omissioni riguardanti il mercato interno, come ad esempio le violazioni in materia di concorrenza e di aiuti di Stato; atti o comportamenti che vanificano l’oggetto o la finalità delle disposizioni di cui agli atti dell’Unione.
Si deve trattare di comportamenti, atti od omissioni di cui il segnalante sia venuto a conoscenza nel contesto lavorativo (o di altro rapporto giuridico) con la Società.

Cosa non può essere segnalato?

Non possono essere segnalate:
• le contestazioni, rivendicazioni o richieste legate ad un interesse di carattere personale della persona segnalante o della persona che ha sporto una denuncia all’autorità giudiziaria che attengono esclusivamente ai propri rapporti individuali di lavoro, ovvero inerenti ai propri rapporti di lavoro con le figure gerarchicamente sovraordinate;
• le violazioni laddove già disciplinate in via obbligatoria dagli atti dell’Unione europea o nazionali ovvero da quelli nazionali che costituiscono attuazione degli atti dell’Unione europea;
• le violazioni in materia di sicurezza nazionale, nonché di appalti relativi ad aspetti di difesa o di sicurezza nazionale, a meno che tali aspetti rientrino nel diritto derivato pertinente dell’Unione europea.

Quali tutele e limitazioni sono previste per il segnalante?

Le misure a tutela del segnalante consistono nel garantire la sua riservatezza, nel divieto di atti di ritorsione nei suoi confronti e nella limitazione di responsabilità del medesimo.

Come effettuare una segnalazione?

Le segnalazioni possono essere effettuate utilizzando il canale di segnalazione interno, il canale di segnalazione esterno o attraverso una divulgazione pubblica.

Canale di segnalazione interno

La CERAMICA CATALANO S.P.A. ha istituito un canale di segnalazione interno idoneo ad assicurare la riservatezza dell’identità del segnalante, del contenuto della segnalazione e della documentazione ad essa relativa, e affidato al signor Dario Ferramondo la gestione del canale di segnalazione.
La Società, in conformità alla normativa vigente, ha adottato procedure e misure organizzative per garantire al segnalante di effettuare la segnalazione in forma scritta (analogica) e orale.

Forma scritta analogica

Il segnalante deve inserire la segnalazione in due buste chiuse, includendo, nella prima, i propri dati personali (nome, cognome e recapito dove ricevere le comunicazioni) unitamente a un documento di identità, e nella seconda l’oggetto della segnalazione. Entrambe le buste, chiuse, dovranno poi essere inserite in una terza busta chiusa riportando all’esterno della busta la dicitura “riservata al gestore della segnalazione”.
La busta chiusa contenente le altre due buste chiuse dovrà essere consegnata direttamente al gestore della segnalazione signor Dario Ferramondo ovvero inviata a CERAMICA CATALANO S.P.A. a mezzo posta raccomandata all’indirizzo S.P. Falerina km 7,200, 01034, Fabrica di Roma (VT).

Forma orale

La Società ha organizzato diverse procedure di ricezione delle segnalazioni orali tramite:
– linea telefonica registrata utilizzando il numero 0761/566221:
– linea telefonica non registrata, nelle ipotesi di mancato consenso del segnalante alla registrazione, utilizzando il numero 0761/566221;
– incontro diretto presso la sede amministrativa della Società con il gestore della segnalazione.
Nel caso di utilizzo della linea telefonica registrata il Gestore della segnalazione conserverà, previo consenso del segnalante alla registrazione, la segnalazione all’interno di un dispositivo idoneo alla conservazione e all’ascolto.
Nel caso si utilizzassero linee telefoniche non registrate, al momento della ricezione della segnalazione, il Gestore dovrà documentare il massaggio e il contenuto dovrà essere controfirmato dal segnalante. Del resoconto sottoscritto deve essere fornita copia al segnalante.
Il segnalante potrà effettuare una segnalazione richiedendo un incontro diretto al signor Gestore della segnalazione. L’incontro sarà tenuto, nel pieno rispetto della riservatezza della persona del segnalante, presso la sede amministrativa della Società entro il termine di dieci giorni dalla ricezione della richiesta.

Canale di segnalazione esterno

Il canale di segnalazione esterna, gestito da ANAC (Autorità Nazionale Anticorruzione), è utilizzabile attraverso la piattaforma informatica dedicata al “whistleblowing” raggiungibile dal sito istituzionale dell’Autorità “https://www.anticorruzione.it/-/whistleblowing”.

Divulgazione pubblica

Con la divulgazione pubblica le informazioni sulle violazioni sono rese di pubblico dominio tramite la stampa o mezzi elettronici o comunque attraverso mezzi di diffusione in grado di raggiungere un numero elevato di persone, compresi i social network e i nuovi canali di comunicazione, che costituiscono uno strumento rapido e interattivo di trasmissione e veicolazione di informazioni e scambi tra reti di persone e organizzazioni.

Sono tutelati i dati personali del segnalante?

Ogni operazione di trattamento dei dati personali necessaria per l’esecuzione degli adempimenti in materia di segnalazione delle violazioni è effettuata in conformità al Regolamento Europeo 2016/679 e al Decreto Legislativo n. 196/2003.

Tabella riassuntiva degli incarichi e dei recapiti per effettuare le segnalazioni

Gestore delle segnalazioni: signor Dario Ferramondo

Indirizzo per inviare le segnalazioni a mezzo posta raccomandata:
CERAMICA CATALANO S.P.A., S.P. Falerina km 7,200, 01034, Fabrica di Roma (VT).

Linea telefonica da utilizzare per l’effettuazione delle segnalazioni: 0761/566221

Luogo dove saranno effettuati gli incontri diretti con il Gestore delle segnalazioni:
CERAMICA CATALANO S.P.A., S.P. Falerina km 7,200, 01034, Fabrica di Roma (VT)